88

La fase 2 ormai è avviata già da diverse settimane, le riaperture sono già state molte, ora si pensa alla apertura delle regioni. Il governo non vuole fare differenze e vuole una riapertura comune a tutti che potrebbe essere il 3 giugno oppure la settimana dopo. 

 

Apertura delle regioni, tutte il 3 giugno altrimenti slitta tutto di una settimana:

Lo spostamento tra regioni il 3 giugno ci sarà per tutte o slitta di una settimana? Questa è la domanda che si fanno tutti gli italiani che vorrebbero uscire dalla regione senza l’obbligo dell’autocertificazione, semplicemente per andare al mare o a trovare un amico lontano.

Apertura delle regioni 3 giugno

L’apertura delle regioni quindi rimane un tema molto discusso negli ultimi giorni, ancora non si può dire con certezza cosa succederà, bisogna aspettare i dati sui nuovi contagi dei prossimi giorni prima che il governo si sbilanci.

 

Apertura delle regioni 3 giugno via libera su tutti i confini regionali?

Stando a quanto dichiarato da Brusaferro presidente Iss, l’Italia ha superato il picco dell’infezione ed è iniziata la curva della discesa. Tuttavia l’apertura dei confini regionali sarà una nuova sfida. Diverse indiscrezioni fanno pensare che il 3 giugno riapriranno tutte le regioni e si tornerà a viaggiare in Italia ma nulla è ancora sicuro. Gli episodi di assembramenti degli ultimi giorni hanno aumentato la preoccupazione degli esperti che temono una risalita della curva.

CLICCA QUI PER VEDERE LE IMMAGINI DEGLI ASSEMBRAMENTI A MILANO

Apertura delle regioni 3 giugno

L’apertura delle regioni sarà rinviata?

Di contro il Corriere della Sera in un suo articolo di oggi parla, anzi anticipa uno scenario diverso dal momento che sembra poco sensata una riapertura limitata a poche regioni. Gli spostamenti tra regioni secondo il quotidiano, potrebbero slittare di una settimana. Questo scrive il Corriere:

Pages: Next