92

Il covid-19 non ha risparmiato nessuno, anche la leggenda dell’atletica Usain Bolt è risultato positivo dopo aver effettuato il tampone. 

 

Atletica, Usain Bolt è risultato positivo al covid-19:

Anche Usain Bolt, l’uomo più veloce sulla Terra, è risultato positivo al covid-19. Tramite un video messaggio su Twitter e Instagram, l’ex campione mondiale ed olimpico ha annunciato di essere positivo dopo aver effettuato il test per il covid-19. Dal suo letto, in isolamento, il primatista mondiale dei 100 e dei 200 metri ha voluto rilasciare un commento confermando la notizia che già alcune ore era stata anticipata dalla stampa giamaicana.

Usain Bolt covid-19

Venerdì scorso, Bolt ha compiuto 34 anni ed è altamente possibile che il contagio possa essere avvenuto proprio alla sua festa di compleanno: un party con molti ospiti illustri, alcuni appartenenti al mondo dello sport come il connazionale Leon Bailey, 23enne attaccante del Bayer Leverkusen, e Raheem Sterling del Manchester City.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Stay Safe my ppl 🙏🏿

Un post condiviso da Usain St.Leo Bolt (@usainbolt) in data:

La vita di Usain Bolt:

Usain St. Leo Bolt (Sherwood Content, 21 agosto 1986) è un ex velocista giamaicano, detentore del record mondiale dei 100 e 200 metri piani, oltre che della staffetta 4×100 m.

Soprannominato Lightning Bolt (fulmine), ha vinto 8 medaglie d’oro olimpiche e 11 mondiali ed è l’unico atleta nella storia ad avere vinto la medaglia d’oro nei 100 m e nei 200 m in tre edizioni consecutive dei Giochi olimpici (Pechino 2008, Londra 2012 e Rio de Janeiro 2016), oltre che in tre diverse edizioni dei campionati mondiali (Berlino 2009, Mosca 2013 e Pechino 2015).

Usain Bolt covid-19

EPA/FRANCK ROBICHON

Usain Bolt è inoltre il detentore dei record mondiali dei 200 metri piani delle categorie under 20 e under 18, rispettivamente con 19″93 e 20″13. Gli ex detentori del record mondiale dei 200 metri Pietro Mennea e Michael Johnson lo hanno definito il più grande velocista di tutti i tempi.

Il suo carattere è spesso descritto come tranquillo e fin troppo rilassato. Dopo il suo record mondiale ottenuto a New York, durante una gara preceduta da un forte temporale, la stampa ha coniato vari giochi di parole riguardo al suo nome chiamandolo “Lightning Bolt” o “Bolt from the blue”.

Da sempre grande amante del calcio, ospite del Manchester United durante alcune sedute di allenamento, Usain Bolt era presente durante la finale della UEFA Champions League 2010-2011 a Londra, dove ha dichiarato che, dopo il suo ritiro dall’atletica leggera, gli sarebbe piaciuto giocare nella loro squadra.

Usain Bolt covid-19

Dopo aver vinto il titolo mondiale dei 200 metri piani ai Campionati mondiali juniores del 2002 a Kingston ha firmato un contratto di sponsorizzazione con la multinazionale di abbigliamento Puma.

Per promuovere l’avvicinamento ai Giochi olimpici di Pechino 2008, la Puma ha pubblicato una serie di video raffiguranti Bolt durante la preparazione per le imminenti Olimpiadi e, appositamente per la finale dei 100 metri piani, gli ha consegnato delle scarpette chiodate dorate create su misura per lui.

Nel 2010, Bolt ha firmato un contratto con la casa editrice HarperCollins per la pubblicazione di un’autobiografia, intitolata Usain Bolt: My Story. 9.58: Being the World’s Fastest Man e negoziata da Chris Nathaniel, amministratore delegato della NVA Holdings. Il libro è stato poi pubblicato e distribuito durante il 2011.

Usain Bolt covid-19

Dopo il ritiro dall’atletica leggera Bolt prende parte ad alcuni eventi calcistici. Nel marzo del 2018 effettua alcuni allenamenti con il Borussia Dortmund, senza però essere impiegato in partite ufficiali.

Nel giugno del 2018 scende in campo con la squadra norvegese dello Strømsgodset, giocando venti minuti in una partita amichevole contro la nazionale under 19 norvegese; pochi giorni dopo partecipò, nelle file di una selezione denominata World XI, a una partita di beneficenza contro una selezione inglese allo stadio Old Trafford di Manchester.

In estate si allena con il C.C. Mariners, club australiano militante in A-League, scendendo in campo in gare amichevoli.

www.terzoo.com