66

Un crescente numero di persone giovani o comunque sotto i 60 anni si sta ammalando gravemente o sta morendo a causa del coronavirus: lo ha detto Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico del programma per le emergenze dell’Oms, secondo quanto riporta l’Independent.

«Stiamo vedendo un maggior numero di persone più giovani gravemente malate», ha affermato l’esperta. «Nel complesso gran parte delle persone affette gravemente da questa malattia e ricoverate nei reparti di terapia intensiva sono più anziane e sono persone con malattie pregresse. Ma in alcuni Paesi stiamo vedendo individui sulla trentina, la quarantina e la cinquantina che vengono ricoverati in terapia intensiva e muoiono».

 

Oramai è noto che il virus non guarda in faccia nessuno e contagia anche i bambini. Finora, tra gli altri, un bimbo è morto negli Usa, uno nel Regno Unito e una bambina in Belgio. Inoltre, un neonato è morto nello Stato dell’Illinois e sono decine i bambini nel mondo risultati positivi ai test. Inoltre, nelle ultime ore è venuta a mancare una bimba di 5 anni in Alto Adige. La piccola soffriva di gravissime patologie e da tempo era in cura. Secondo il portale news Stol.it, mercoledì le sue condizioni sono peggiorate e la bambina è stata ricoverata in ospedale, dove però giovedì è deceduta. 

Pages: Next