75

Il primo maggio, assieme al ponte del 25 aprile, è una data importante per il turismo italiano. Durante queste giornate le persone iniziano ad andare al mare e, chi può, spostarsi nelle seconde case nei weekend. Quest’anno, per colpa del coronavirus sarà diverso però. Vediamo cosa succederà in Toscana, Lazio ed Abruzzo.

Il primo maggio in Toscana

Da venerdì primo maggio, nella regione Toscana, sarà consentito svolgere attività motoria, all’interno dei confini del proprio comune. Questo tipo di attività saranno possibili esclusivamente in forma individuale. Sarà fatta eccezione per i genitori con i propri figli minori, per gli accompagnatori di persone non completamente autosufficienti oppure nel caso si tratti di massimo due residenti nella stessa abitazione.

Inoltre, tutte le attività sportive dovranno iniziare dalla propria abitazione e concludersi presso questa stessa. In nessun caso, quindi, anche del primo maggio per praticare le attività motorie sarà consentito l’uso di mezzi pubblici o privati per spostarsi e raggiungere altre zone.

Tra genitori e figli minori, residenti nella stessa abitazione, così come tra accompagnatore e persona non pienamente autosufficiente, inoltre, non sarà necessario mantenere il distanziamento sociale previsto dalle norme anti coronavirus che resta invece obbligatorio verso tutte le altre persone.

 

L’ordinanza

Tutte queste notizie sono presenti nella nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi d’intesa con Anci Toscana e Upi Toscana. Eventuali modifiche locali all’ordinanza saranno applicate dai singoli comuni. L’obiettivo della regione è quello di preservare la salute psico-fisica dei cittadini, e promuovere una sana attività sportiva, però nei limiti imposti dall’emergenza coronavirus.

Pages: Next