83

Poche ore fa il Center for Disease Control and Prevention (Cdc) di Atlanta ha diffuso la notizia che il coronavirus starebbe mutando, sembra meno aggressivo ma i nuovi sintomi sono anche geloni ed orticaria.

Il coronavirus sta mutando e tra i nuovi sintomi ci sono geloni e orticaria:

Secondo quanto diffuso dal Cdc di Atlanta, che si occupa della salute a livello mondiale, ai sintomi noti del coronavirus, come febbre, tosse e difficoltà respiratorie si sono aggiunti dei nuovi sintomi. Tra questi ci sono brividi, dolori muscolari, mal di testa, mal di gola e perdita del gusto e dell’olfatto. Inoltre i dermatologi ci dicono che anche eruzioni cutanee, orticaria e geloni sarebbero tra i nuovi sintomi: l’ipotesi è che il coronavirus provochi danni ai vasi sanguigni e che quindi vada ad alterare la normale circolazione sanguigna.

Siamo davanti ad un virus camaleontico, il coronavirus è quindi in grado di colpire diversi organi e di conseguenza manifestarsi in varie forme. Il polmone è l’organo più colpito, ma non si tratta dell’unico, anche il rene, il cuore, le articolazioni e la pelle vengono danneggiati, anche se queste manifestazioni non sono fra le più frequenti.

Il coronavirus starebbe diventando meno aggressivo, ma si mostrerebbe con dei sintomi che inizialmente non erano venuti a galla. Quindi alla classica febbre con tosse e difficoltà respiratorie vanno aggiunti i brividi, i geloni e l’orticaria.

Pages: Next