72

Grazie al blocco stradale causato dal coronavirus, in Sudafrica i leoni tornano a popolare le strade.

Ormai il coronavirus ha colpito tutto il piane, nessun paese ne è stato risparmiato. Moltissimi stati hanno imposto il lockdown, la chiusura totale, alle loro città per evitare il diffondersi del contagio. 

Grazie all’assenza dell’uomo per strada, e non solo, la natura ha potuto tornare a popolare quelle zone da cui era stata allontanata forzatamente. 

A Venezia, e in molte altre zone portuali italiane, tornano magicamente i delfini ed altre specie marine che non vedevamo da anni. Il coronavirus, inoltre, ha permesso alle scimmie in Asia di tornare a popolare le strade ormai deserte.

In Sudafrica, invece, sono i leoni a far da padrone alle strade. In questo caso però non se ne vanno in giro a cacciare o intimorire gli altri esseri viventi, bensì hanno deciso di schiacciare un pisolino lungo i bordi della strada.

I leoni che vivono nel Kruger National Park, che si trova nella provincia di Mpumalanga, in Sudafrica, si sono accorti che gli umani sono scomparsi e i leoni ne hanno approfittato per fare un rilassante pisolino sulla strada.

Richard Sowry, uno dei ranger del parco, lo scorso mercoledì stava facendo un giro di pattuglia quando, ad un certo punto, si è imbattuto in un branco di leoni che stavano beatamente dormendo su una delle strade asfaltate. Il parco non è più aperto ai visitatori dal 25 marzo scorso quando è stato chiuso a causa dell’emergenza coronavirus. 

Pages: Next