77

Siamo ormai confinati dentro le quattro mura di casa da due mesi a causa del coronavirus, sembra sia già passata un’eternità! Questo triste cagnolino ha fatto il giro del mondo su Twitter

 Tutti siamo stati privati della nostra quotidianità ma chi ne soffre maggiormente sono i bambini che, spesso inconsapevoli di ciò che sta succedendo, si trovano a soffrire per questa mancanza di libertà.

Però non solo i bambini sentono la mancanza di uscire liberamente, ci sono anche un sacco di animali domestici che, prima di questo coronavirus che ha colpito gran parte del mondo ed ha costretto tutti a casa, erano abituati a fare delle lunghe passeggiate e a giocare all’aria aperta.

Sul web ha spopolato il caso di Big Poppa, un dolcissimo bulldog inglese che da quando è cominciata l’emergenza sanitaria per il coronavirus non ha più potuto scendere nel cortile del palazzo a giocare con i bimbi.

L’immagine di questo triste cagnolino che osserva il mondo che si è fermato dal balcone di casa sua, si è trasformata nel simbolo della quarantena causata dal coronavirus. La triste storia di Big Poppa ha fatto il giro del mondo grazie a Twitter, dove la sua padrona ha pubblicato questa foto:

Big Poppa oggi è molto triste. Credo che gli manchi poter giocare insieme ai bambini del palazzo. Li guarda solamente dal balcone“ è il commento della sua padrona.

Tra i commenti si possono trovare altri proprietari di animali che condividono la stessa tristezza del dolce cagnolino.

Pages: Next