80

Il coronavirus sembra non voler allentare la morsa e la ricerca in tutto il mondo per nuove tecnologie per contrastarlo procede a ritmi strabilianti. Il test sulla saliva che presto sarà in commercio è un’idea tutta della nostra Italia e, in pochi minuti, ci permetterà di sapere se siamo positivi o no al coronavirus.

 

In Italia il primo test sulla saliva per il coronavirus:

Arriva anche in Italia un test della saliva per rilevare se si è elementi positici o no al nuovo coronavirus. Questa alternativa a test sierologici e tamponi, ci permette grazie alla saliva di ottenere i risultati in ”pochissimi minuti”.

L’invenzione è nata in Italia, più precisamente dai ricercatori dell’Università dell’Insubria e dell’Asst dei Sette Laghi di Varese che hanno confermato:”in pochissimi minuti funziona e sarà presto messo in commercio con un vero e proprio kit”.

Questa nuova invenzione in grado di diagnosticare la positività al coronavirus attraverso la saliva, “impiegando dai 3 ai 6 minuti”, funziona in maniera molto simile ai comuni test di gravidanza. La saliva viene raccolta su una striscia di carta assorbente e trattata con un apposito reagente: se compare una banda, il soggetto è negativo, se due bande, è positivo. Secondo dell’Università dell’Insubria e dell’Asst dei Sette Laghi, di Varese, grazie alla saliva si sarà in grado di diagnosticare la positività anche su soggetti asintomatici, peculiarità importante alla luce della progressiva riapertura delle attività produttive.

Pages: Next