90

A partire dal 18 maggio entrerà in vigore un nuovo decreto. Tra i punti fondamentali del decreto ci sono le riaperture di gran parte delle attività economiche e nuove regole sugli spostamenti:

 

Tutto quello che c’è da sapere sul decreto del 18 maggio:

Con il decreto del 18 maggio riguardante la fase 2 del coronavirus ci saranno concesse diverse nuove libertà negli spostamenti dato che attività commerciali, ristoranti e parrucchieri potranno finalmente riaprire. Per potersi spostare dalla propria regione, però, bisognerà attendere il 3 giugno. Ecco nel dettaglio le misure contenute nel provvedimento. 

CLICCA QUI PER LEGGERE LE LINEE GUIDA PER BAR E RISTORANTI

A partire dal 18 maggio con questo decreto “cessano di avere effetto tutte le misure limitative della circolazione all’interno del territorio regionale” e fino al 2 giugno compreso “sono vietati gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova. A meno di comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute”.

Decreto 18 maggio

Così dal 3 giugno sarà possibile partire e tornare verso e dall’estero, a eccezione di rischi epidemiologici relativi “a specifici Stati e territori”.

Rimangono ancora attivi i protocolli di sicurezza per le “persone sottoposte alla misura della quarantena per provvedimento dell’autorità sanitaria in quanto risultate positive al virus Covid-19, fino all’accertamento della guarigione o al ricovero in una struttura sanitaria o altra struttura allo scopo destinata”.

Pages: Next