64

Negli ultimi giorni è diventata sempre più discussa la questione sulla rete internet 5G. La rete mobile che andrebbe a superare l’attuale rete 4G inizia a diffondersi in diversi paesi del mondo, ma non tutti la vedono in maniera positiva.

Risale a pochissimi giorni fa la notizia che in Inghilterra alcuni cittadini hanno deciso di dare fuoco alle antenne per la rete Telecom 5G di Birmingham, Liverpool e Melling. Questa psicosi sarebbe nata da alcune fake news che collegherebbero la diffusione del coronavirus alle antenne 5G. 

Oltre all’assalto delle antenne sono stati registrati casi di molestie verso molti lavoratori impegnati nella posa dei cavi internet da persone sostenevano che l’accensione della nuova infrastruttura “ci ucciderà tutti”. Sono anche stati diffusi diversi video sul web di persone che attaccano le antenne 5G urlando “FUCK 5G”.

Significativo è l’intervento di uno pseudo-giornalista ad una radio locale in cui sosteneva addirittura che il 5G sta sottraendo l’ossigeno alle persone.

Ovviamente l’”International commision of non-ionizing radiation protection” ha prontamente smentito ogni notizia proveniente dal web precisando che secondo gli attuali studi la rete 5G non presenta nessun pericolo per la vita umana.