63

Il mondo dello sport si è dovuto fermare a causa della minaccia del famigerato coronavirus, eppure alcune federazioni hanno trovato il modo per continuare a tenere compagnia agli appassionati.

Per i tifosi più sfegatati non sarà una novità dato che si sono già corsi due Gran Premi, ma molti forse non conoscono l’iniziativa avviata dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile).

Premettiamo che non si tratta del campionato ufficiale 2020 ma di una sorta di “esibizioni” in cui piloti ufficiali F1, piloti di leghe minori, ex piloti e celebrità si sfidano nella stessa pista virtuale. Avete capito bene, “VIRTUALE”, infatti si gareggia grazie ad un simulatore di guida.

 

COME FUNZIONA?

Le 10 scuderie ufficiali della Formula Uno reclutano due piloti a scuderia proprio come se fosse una gara reale. I piloti, per avere un’esperienza il più realistica possibile, sono dotati di pedaliera e volante proprio come all’interno della loro monoposto. Inoltre per immergersi ancora meglio nella corsa alcuni si sono attrezzati di cuffie insonorizzate così da udire soltanto il loro motore virtuale.

CHI COMPETE IN QUESTE ESIBIZIONI?

La lineup dei primi due GP è stata variabile, sempre più piloti si stanno attrezzando con il materiale necessario per poter competere sotto la propria scuderia anche da casa.

Pages: Next