90

Il GP di San Marino oggi in Moto2 ha visto trionfare ben tre italiani: sul gradino più alto del podio Luca Marini, seguito da Bezzecchi e Bastianini 

 

Luca Marini conquista il GP di San Marino in Moto2:

“Un bel colpo, forse la mia gara migliore. E’ risultato di un grandissimo lavoro di squadra. Festeggerò questa sera con la mia ragazza e qualche amico ma non ci sarà tanta gente. Il feeling è stato ottimo, è andato tutto per il verso giusto tranne la folle al giro 14 che mi ha fatto rischiare. Oggi festa, il prossimo weekend sarà più dura”.

Ecco come ha commentato Luca Marini la meritatissima vittoria di oggi a Misano nel Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini di Moto2 e allunga in chiave Mondiale.

Luca Marini Moto2

A seguire la gara da bordo pista c’era anche Valentino Rossi, fratellastro di Luca Marini, che commenta così la vittoria del GP di San Marino: “Bellissima gara, l’abbiamo seguita tutta col cuore in gola: ho così sofferto che quasi quasi adesso me ne vado a casa”, scherza il campione.

Luca Marini e Marco Bezzecchi, vincitore del secondo appuntamento austriaco in agosto e secondo arrivato questo weekend, sono 2 allievi della prolifica Academy di Valentino Rossi che nel frattempo ha già prodotto due mondiali, sempre in Moto2: parliamo di Morbidelli e Bagnaia. 

Marco Bezzecchi oggi si è dovuto accontentare del secondo gradino del podio. Il compagno di team di Luca Marini era anche riuscito a balzare in testa dopo l’errore del fratellastro di Valentino Rossi, ma non ha avuto la giusta velocità per mantenere la posizione. “C’ho provato, è stato bella. Giravamo su tempi simili, abbiamo fatto un po’ di bagarre anche se non ero veloce come lui”.

Luca Marini Moto2

In fondo al podio troviamo quindi Enea Bastianini, 22 anni, riminese come Bezzecchi, e il prossimo anno passerà in MotoGP alla Ducati Avintia. Durante il GP di San Marino è sempre stato lì, dietro ai due del team Sky VR46, ma ad un certo punto alla ‘Quercia’ si stava per sdraiare sull’asfalto.

Fortunatamente con una manovra alla Marc Marquez è riuscito a non cadere. “Sono 3 anni che studio Marquez”, ammette. “Ieri notte sono stato male, ho vomitato. Poi però al mattino mi sono ripreso in gara ho dato il massimo: speravo di recuperare quei due, ma è stato impossibile”. 

www.terzoo.com

Chi è Luca Marini?

Luca Marini (Urbino, 10 agosto 1997) è un pilota motociclistico italiano che gareggia per il team SKY Racing Team VR46 di Moto2. Figlio di Stefania Palma, madre di Valentino Rossi, e di Massimo Marini, cresce a Tavullia e all’età di quasi 5 anni comincia ad avvicinarsi al mondo delle minimoto

Fin da bambino gareggia con un logo composto dalla raffigurazione di Guido, bulldog di famiglia, che tiene fra le zampe il numero 97 (suo anno di nascita). Tuttavia dalla stagione 2015, a causa della non disponibilità del 97, deve cambiare il numero sulla livrea delle sue moto, scegliendo quindi il 10.

Luca Marini Moto2

Nel 2004 esordisce all’ultima gara di campionato europeo di minimoto nei Paesi Bassi arrivando quinto, per poi vincere all’endurance per Telethon dello stesso anno. Ottiene subito un’altra vittoria nella gara di Natale a Cattolica prima del 6º posto nelle selettive regionali per il campionato italiano minimoto.

Nel 2008 Luca Marini partecipa all’Honda Junior Trophy vincendo qualche gara e ottenendo buoni risultati generali, mentre nel 2010 gareggia nel campionato italiano mini gp con una Honda 125cc a quattro tempi del Team Gresini.

Nel 2011 in sella a una “RMU”, partecipa al campionato Italiano MiniGp 80 (motociclette a due tempi 80 cm³ di cilindrata), dove conquista sei pole position e sei vittorie su sei gare, ottenendo il titolo nazionale con due gare d’anticipo, per poi ripetere la doppietta anche nelle due gare conclusive.

Sempre a quattordici anni Luca Marini prende parte alla gara di apertura del campionato Italiano Velocità (CIV) sul circuito del Mugello: in sella a una Honda nella classe Moto3, firma il decimo tempo nelle prove libere e il tredicesimo nelle qualifiche, per classificarsi dodicesimo tra le Moto3 e ventunesimo assoluto.

Luca Marini Moto2

Nel 2013 corre con il team Twelve Racing nella categoria Moto3 del campionato italiano velocità, facendo occasionalmente da wild card in quello spagnolo (CEV) e una volta nel motomondiale. Vedendolo gareggiare in queste occasioni, l’Aspar Team si interessa a lui e arrivano quindi alla firma di un contratto per l’anno 2014, durante il quale guida una Kalex-KTM nel campionato spagnolo velocità (già campionato internazionale), ma a causa della sua notevole altezza è costretto a lasciare ben presto le Moto3 per motociclette di maggior cilindrata.

Nel 2015 Marini esordisce quindi nella categoria Moto2 del CEV con il team Pons Racing, alla guida di una Kalex 600 cm³, concludendo la sua prima stagione con il quinto piazzamento in classifica generale e risultando il primo italiano a salire sul podio di Moto2 del campionato spagnolo velocità (nello stesso anno divenuto Campionato Europeo ufficialmente riconosciuto da FIM Europe).

Luca Marini Moto2

Luca Marini in fine esordisce nel Motomondiale Moto3 come pilota wildcard al Gran Premio di San Marino nel 2013, ma la sua gara finisce poco dopo la partenza a causa di un errore nel cambio di marcia.

Nel 2015 corre il Gran Premio di San Marino come wildcard in Moto2, terminando la gara al ventunesimo posto ad oltre un minuto dal leader. Il 2 dicembre dello stesso anno viene ufficializzata l’entrata di Luca Marini nel team Forward Racing Moto2 del Motomondiale, a fianco del già presente pilota italiano Lorenzo Baldassarri, anch’egli facente parte della VR46 Riders Academy.

www.terzoo.com