62

“Vorrei che fosse qui con noi per festeggiare” sono le parole di sua moglie Vanessa

 

Era il 20 gennaio 2020 quando è arrivata quella notizia che ha scosso il mondo dello sport, sono ormai due mesi e mezzo che Kobe ci ha lasciati. Oggi, 4 aprile , Kobe Bryant diventa uno dei componenti della leggendaria Hall of Fame di Springfield. Insieme all’ex bandiera dei LA Lakers sono stati incoronati due suoi colleghi che per una ventina d’anni hanno dato spettacolo a milioni di tifosi: Tim Duncan, ex centro dei San Antonio Spurs, e Kevin Garnett, icona degli ultimi Boston Celtics da titolo (2008). La cerimonia non sarà celebrata subito ma avrà luogo il 29 agosto, a causa dell’emergenza coronavirus, in tal modo si potrà celebrare in maniera opportuna il talento di questi giocatori.

“Vorrei che fosse qui con noi per festeggiare, ma… Sicuramente è il culmine della sua carriera nella NBA e ogni risultato che ha avuto come atleta è stato un trampolino di lancio per essere qui. Quindi siamo incredibilmente orgogliosi di lui, e c’è qualche conforto sapendo che probabilmente avrebbe fatto parte della Hall of Fame del 2020 “, ha detto Vanessa Bryant, moglie di Kobe, in un’intervista a ESPN, non riuscendo a trattenere lacrime ed emozione in diretta tv.

Pages: Next