62

Palpitazioni cardiache

Le palpitazioni cardiache si verificano a seguito di un improvviso cambiamento del battito cardiaco nel corpo umano e, di conseguenza, la quantità di sangue che entra nelle camere cardiache e la quantità pompata dal cuore nei vasi sanguigni cambiano. Colpisce tutte le persone, ma a volte le malattie cardiache sono causate da un’irregolarità.

 

Sintomi di palpitazioni cardiache

Sensazione di dolore al petto

Sensazione di respiro corto.

Un leggero mal di testa.

Palpitazioni cardiache che persistono continuamente e durano per lunghi periodi di tempo e durano più di qualche secondo.

Batticuore.

Svenimento e incoscienza.

 

Cause dei disturbi legati alle palpitazioni cardiache

Le cause possono essere diverse: emozioni forti e attività fisica intensa; assunzione di farmaci come inalatori per l’asma e farmaci per l’ipotiroidismo, se utilizzati in maniera impropria; utilizzo di decongestionanti per curare tosse e raffreddore, o integratori dimagranti e altri farmaci contenenti caffeina, efedrina, amfetamine, atropina, estratti tiroidei, o, più in generale, adrenergici e simpaticomimetici; uso di alcune sostanze come caffè, alcol, fumo e droghe; presenza di alcune patologie, quali, ad esempio i disturbi della tiroide o l’anemia, la febbre, l’ipoglicemia e la disidratazione; cambiamenti ormonali nelle donne durante la gravidanza, il ciclo o il climaterio (il periodo che precede la menopausa). In quest’ultimi casi le palpitazioni probabilmente scompaiono o regrediscono quando i livelli ormonali rientrano alla normalità.

Pages: Next