90

Torna a fare paura il vulcano Stromboli, stamattina all’alba sono state udite dalla popolazione due forti esplosioni registrate anche dall’Ingv

 

Paura a Stromboli, 2 esplosioni del vulcano all’alba:

Dopo un anno torna a fare paura lo Stromboli. Due forti esplosioni sul vulcano sono state sentite in maniera evidente dalla dalla popolazione e sono state confermate dall’Ingv, che ha registrato la forte intensità, caratterizzata da lancio di lapilli incandescenti, della cosiddetta attività stromboliana.

Il materiale piroclastico del vulcano è finito su tutta la terrazza craterica e lungo la Sciara del fuoco, fortunatamente non sono stati registrati danni. Dal punto di vista sismico sono stati registrati una breve sequenza di eventi esplosivi e un incremento dell’ampiezza del tremore.

Stromboli vulcano

Le due esplosioni del vulcano Stromboli, tuttavia, sono state di minore intensità rispetto a quella del 3 luglio di un anno fa che causò la morte di un escursionista che si era avventurato lungo il versante di Ginostra, il borgo di Stromboli raggiungibile solo via mare che conta complessivamente una quarantina di residenti.

«Intorno alle 5 del mattino siamo stati svegliati da due forti boati che per un attimo ci hanno fatti ripiombare nuovamente nella paura, per fortuna non si è trattato di nulla di grave e tutto è sotto controllo» racconta Gianluca Giuffrè, titolare di un mini market, che abita a Ginostra insieme alla moglie e a due figlie piccole.

Il titolare del negozio, che è anche giornalista, lancia un appello al sindaco Marco Giorgianni e alle istituzioni, che in seguito all’esplosione di un anno fa avevano assicurato una serie di interventi infrastrutturali alle zone ai piedi dello Stromboli: «La nostra vita – spiega – dipende dalla piena funzionalità del pontile e passa anche dalla messa in sicurezza dei costoni rocciosi. A Ginostra nulla è stato fatto dallo scorso anno».

Stromboli vulcano

Immagine dell’erruzione dell’anno scorso

Sull’isola di Stromboli è previsto un gran flusso di turisti per il periodo estivo, uno dei tour operator dell’isola, Mario Cincotta, cerca di rassicurarli e sottolinea che sull’isola non c’è alcun pericolo: «È tutto tranquillo, nessun motivo di panico. Il vulcano ha fatto solo il suo mestiere. Da due giorni era in piena attività stromboliana offrendo uno spettacolo affascinante sia dal mare che da quota 290 . La situazione è tranquilla e viene continuamente monitorata dalla rete di controllo del vulcano».

«Ci sono stati momenti di paura, certo, soprattutto dopo quanto accaduto un anno fa» quando è purtroppo avvenuta morte di un escursionista «ma è tutto sotto controllo, Non si sono registrati danni né a persone né a cose, per fortuna», dice il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, che ha competenza sull’isola di Stromboli, dopo i due boati che hanno svegliato gli abitanti e i turisti sull’isola delle Eolie.

Stromboli vulcano

«Queste esplosioni – spiega il sindaco che si è tempestivamente recato a Stromboli – non sono come quelle dellos corso anni, ecco perché non hanno suonato le sirene. Perché non è motivo di pericolo particolare ma in ogni caso si è attivata la struttura. Infatti, sto andando a Stromboli per questo». Il sindaco ha già sentito la Prefettura e la Protezione vivile. Ma ripete: «È tutto sotto controllo».

Stromboli è un’isola italiana appartenente all’arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia. Posta nel bacino Tirreno del mar Mediterraneo occidentale, l’isola è la più settentrionale delle Eolie e si estende su una superficie di 12,2 km². Sull’isola è presente il vulcano omonimo.

Stromboli vulcano

A poche centinaia di metri a nord-est dell’isola si trova il collo vulcanico di Strombolicchio, residuo di un antico camino vulcanico. L’isolotto ospita un faro della Marina, disabitato e automatizzato.

Il vulcano è chiamato dai suoi abitanti (gli strombolani) Struògnoli, o anche Iddu (Lui in siciliano), in riferimento alla natura divina che un tempo era attribuita ai fenomeni naturali incontrollabili. Il nome proviene dal greco antico Στρογγύλη (rotondo) per via della sua forma. In siciliano strummulu significa trottola. Stromboli dà il nome a un tipo di vulcani caratterizzati da un’attività vulcanica effusiva detta stromboliana.

www.terzoo.com