92

In molte parti del mondo si sta festeggiando il Pride 2020 all’insegna dell’amore, della libertà e dell’inclusione senza considerare nessuno “diverso” o “sbagliato”. Manifestazioni in tutto il mondo e anche in Italia tra flash mob e polemiche:

 

Pride 2020 tra manifestazioni ristrette, flash mob e polemiche:

Da Berlino a Londra, passando per Madrid, il pride 2020 scende nelle strade di tutta Europa, le manifestazioni sono state ridotte a causa del covid-19 ma rimangono segnate dai colori dell’arcobaleno e la voglia di farsi sentire. Anche in Italia le manifestazioni sono in forma ridotta in ottemperanza della normativa di contenimento del Covid-19.

A Napoli è andato in scena un vero e proprio flash mob in piazza del Plebiscito con la partecipazione dell’artista M’Barka Ben Taleb e la dedica alla memoria della giovane Sarah Hijazi, attivista per i diritti LGBT che fu perseguitata per il proprio orientamento sessuale e si tolse la vita il 14 giugno scorso, in Canada, paese in cui aveva chiesto asilo.

www.terzoo.com

Napoli, quindi, non rinuncia all’appuntamento annuale con il Pride. Centinaia di persone hanno preso parte al flash mob organizzato in piazza del Plebiscito che è stata innondata dai colori dell’arcobaleno simbolo della comunità LGBT. Un Pride che, come abbiamo già accennato, è stato diverso dalle edizioni passate a causa del covid-19, nonostante per molti giovani fosse la prima volta ma non sono rimasti delusi e nei limiti del possibile si è tentato di mantenere il distanziamento sociale.

“Era necessario tornare in piazza – dicono gli organizzatori del Pride di Napoli – e seppur senza la consueta sfilata era necessario ricordare che la battaglia per i diritti resta viva”.

A Milano “Pride day: oggi, domani, sempre.Milano è inclusione, diritti e umanità!”. Queste sono le parole del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che ha espresso su Facebook la sua solidarietà al movimento per il Global Pride 2020. Milano oggi e domani si fa trovare con Palazzo Marino illuminato dalla bandiera LGBT per il Pride 2020.

A Sassari il Sardegna Pride si è svolto in maniera completamente rivoluzionata per evitare assembramenti. La giornata dei diritti della comunità LGBT nell’isola, infatti, è stata celebrata con una diretta Facebook. L’iniziativa di Sassari consiste in un piccolo corteo di motociclette, un camper e un’ape car. A bordo una delegazione del Mos e di altre associazioni del coordinamento Sardegna Pride.

Pride 2020 LGBT flash mob

Tiziano Ferro, insieme a Vladimir Luxuria, sono stati scelti per rappresentare l’Italia durante le esibizioni del Global Pride 2020, un evento della durata di 26 ore che coinvolge le comunità LGBT di tutto il Mondo. La partecipazione di Tiziano Ferro avviene per il Lazio Pride, mentre Vladimir Luxuria per il Molise Pride.

In Abruzzo invece è polemica per il Pride di quest’anno. La Cgil Abruzzo Molise e la Cgil di Pescara esprimono “piena solidarietà agli organizzatori della Pride Week e stigmatizzano quanto accaduto per l’organizzazione del flash mob finale”. “La decisione di non concedere gli spazi della Nave di Cascella, comunicata poche ore prima dell’evento – afferma il sindacato – sembra a tutti gli effetti discriminatoria”.

Pride 2020 LGBT flash mob“Ogni evento che la Città di Pescara ospita è di interesse pubblico, e quindi lo è anche ‘Abruzzo Pride’, nonostante gli organizzatori tentino di fornire una versione addomesticata dei fatti, quindi sostanzialmente falsa, veicolata con singolari sincronismi di interventi sui media e con inequivocabile matrice politica”. Così replica il Comune di Pescara 

Anche la Commissione Europea esprime la sua vicinanza al movimento del Pride 2020 attraverso un tweet. “Anche se quest’anno ci mancheranno i veri e propri pride, stiamo con la comunità Lgbtq+ in Europa e nel mondo. Siamo un’unione di uguali”. Le restrizioni da coronavirus hanno reso impossibile lo svolgimento delle parate dei pride, ma l’evento viene comunque festeggiato nel mondo. “La libertà delle persone di essere chi sono e di amare chi vogliono” è l’espressione di “una vera democrazia in Europa e in tutto il mondo. Oggi con il #globalpride celebriamo l’amore, la diversità e l’inclusione, perché siamo liberi, siamo orgogliosi e lo sappiamo.” aggiunge il vicepresidente della Commissione Frans Timmermans.