85

Avevamo già parlato in un altro articolo della questione del revenge porn che sembra una pratica molto diffusa sull’app di messaggistica Telegram. Una rete di scambio di materiale sensibile da migliaia e migliaia di persone.

La denuncia di Diletta Leotta contro il revenge porn:

Diletta Leotta è già stata vittima in passato di diffusione sul web di sue foto intime, dopo che è stato hackerato un suo cloud online. Ciò accadde ormai 5 anni fa e la questione sembrava essersi chiusa, però la conduttrice TV ha deciso di sporgere denuncia dopo che le sue foto sono state nuovamente diffuse online su Telegram. Diletta Leotta ha quindi deciso di alzare la voce e sfruttare la sua influenza per fare in modo che tutte queste attività decisamente ignobili vengano fermate. Diletta Leotta si schiera quindi a favore di tutti coloro che come lei hanno subito revenge porn o sono semplicemente state vittima di diffusione di loro foto intime senza il loro consenso.

Grazie alla denuncia della conduttrice tv Diletta Leotta la polizia postale è potuta risalire a diverse persone che gestivano questa rete di scambio di immagini. Sono state sequestrate a uno dei denunciati centinaia di foto di persone in atteggiamenti intimi, tra queste alcune immagini di Wanda Nara, moglie e procuratrice del calciatore Mauro Icardi.

Pages: Next