90

Il campionato di Serie B sta per terminare e come di consueto si disputeranno i playoff e i playout per definire salvezze, promozioni e retrocessioni:

 

Serie B, playoff e playout 2020: date ed orari

La Serie B 2019/2020 è ormai giunta al capolinea. Dopo le partite della 38ª giornata di campionato si è chiusa la fase regolare della stagione. Una stagione di Serie B, così come per tutti gli altri campionati, resa particolarmente strana dal coronavirus.

Ora però è il momento di  pensare ai playoff, in programma tra il 4 e il 20 agosto, con sei squadre coinvolte e un solo posto disponibile, cioè l’ultimo, per la promozione Serie A. Benevento e Crotone sono già promosse, mentre il quadro delle altre formazioni qualificate qualificate ai playoff di Serie B si è delineato in via definitiva solo dopo i risultati dell’ultimo turno.

Anche i playout saranno regolarmente disputati, la lotta per la salvezza sarà tra Perugia e Pescara.

Serie B playoff playout

Frosinone, con Empoli, Chievo, Cittadella, Pordenone e Spezia sono le formazioni che sono giunte ai playoff di Serie B; Trapani e Juve Stabia vanno direttamente in Serie C, il Cosenza salvo, mentre Perugia e Pescara si giocheranno i play-out.

Tutto ciò è stato definito durante gli ultimi novanta minuti della regular season di Serie B, una giornata ricca di colpi di scena e capovolgimenti di fronte.

Date e orari di playoff e playout di Serie B:

Queste sono le date stabilite per le partite di playoff e playout della serie B, saranno disputate tutte alle ore 21.

Playoff (turno preliminare, gara unica): – Chievo-Empoli (4 agosto) – Cittadella-Frosinone (5 agosto)

Playoff (semifinali): andata – Chievo/Empoli-Spezia (8 agosto) – Cittadella/Frosinone-Pordenone (9 agosto); ritorno – Spezia-Chievo/Empoli (11 agosto) – Pordenone-Cittadella/Frosinone (12 agosto)

Finale playoff: andata 16 agosto, ritorno 20 agosto

Playout: andata – Perugia-Pescara (7 agosto) ritorno – Pescara-Perugia (14 agosto)

www.terzoo.com

Serie B playoff playout

Playoff

Fino alla stagione 2016-2017, qualora il distacco tra la 3ª e la 4ª classificata fosse stato superiore ai 9 punti, la terza classificata sarebbe stata direttamente promossa in Serie A; in caso contrario si sarebbero disputati i playoff ai quali poteva partecipare un massimo di sei squadre (dalla 3ª all’8ª classificata) che a loro volta dovevano essere comprese in un margine di ben 14 punti. Per questo motivo il numero di club partecipanti agli spareggi promozione poteva variare e di conseguenza l’articolazione del torneo variava a seconda di quante fossero le società disputanti.

Invece dalla stagione Serie B 2017-2018, la disputa dei playoff avviene tra le squadre classificate dalla 3ª all’8ª posizione (senza più considerare il margine fra di esse), ma il distacco di punti tra la 3ª e la 4ª classificata deve essere non superiore ai 14 punti. Il turno preliminare prevede una sola partita in casa della squadra meglio classificata al termine del Campionato: in caso di parità alla fine della gara, si disputano i tempi supplementari; in caso di ulteriore parità al 120′, va in semifinale la squadra meglio piazzata in Campionato.

Serie B playoff playout

In semifinale, si disputano partite di andata e ritorno: in caso di parità al 90′ del match di ritorno, va in finale la squadra meglio classificata in Campionato.

In finale, si disputa una partita di andata e una di ritorno: in caso di parità complessiva dopo 180′, viene promossa in Serie A la squadra meglio piazzata in Campionato; solo nel caso in cui le due squadre avessero terminato il Campionato a pari punti si disputano supplementari ed eventualmente tiri di rigore. Sia in semifinale sia in finale non viene applicata la regola dei gol in trasferta.

Serie B playoff playout

Playout

Retrocedono in Serie C le ultime tre classificate, seguite dalla quartultima se il distacco dalla quintultima supera i 4 punti. Viceversa, si procede alla disputa del play-out con una gara di andata e una di ritorno: in caso di parità del punteggio finale ottiene la permanenza nel Campionato di Serie B la squadra quintultima classificata al termine del Campionato; solo nel caso in cui le due squadre avessero terminato il Campionato con lo stesso punteggio in classifica, la gara di ritorno prevederà anche supplementari ed eventualmente rigori. Proprio come ai playoff, anche al playout non vige la regola dei gol in trasferta.