90

Giorgetto De Stefano, fidanzato di Silvia Provvedi, una delle due “Donatella”, è stato arrestato durante un’operazione contro la ‘Ndrangheta. L’uomo era diventato padre da pochi giorni:

 

Arrestato “Malefix”, fidanzato di Silvia Provvedi:

Durante questa operazione sono finite in carcere 21 persone tutte appartenenti all’élite dei clan di Reggio Calabria, le famiglie De Stefano-Tegano e Libri, più i quadri alti del clan Molinetti, sono finite in manette fra Reggio Calabria, Milano, Como, Napoli, e Roma.

Tra questi spicca il nome di Giorgetto De Stefano, il “Malefix” compagno di Silvia Provvedi, del duo “Le Donatella”, appena diventata mamma. Malefix ricopriva i panni dell’imprenditore mentre di nascosto era un boss della ‘Ndrangheta.

Figlio illegittimo del boss Don Paolino, fra gli inventori della ‘ndrangheta nuova ben vista in salotti politici e templi massonici, Giorgetto o Giorgino – come è noto a Reggio Calabria, De Stefano lo è diventato da adulto e senza essere obbligato da nessuno.

Giorgetto Silvia Provvedi 'ndrangheta

Nonostante non fosse membro ufficiale della famiglia Giorgetto ha sempre ambito e ha fatto di tutto per guadagnarsi il riconoscimento che gli è stato concesso solamente in tarda età, consentendogli anche di prendere il cognome dello storico boss e un ruolo di peso negli affari criminali di famiglia, comprese le faide.

In manette o raggiunti da nuove accuse in carcere ci sono tre generazioni criminali, dai capi storici del clan De Stefano Tegano, i “signori” di Archi con un posto da sempre riservato nel direttorio strategico che governa tutta la ‘ndrangheta in Calabria e non solo, ai loro storici gregari e capi dei gruppi di fuoco, ai giovani e rampanti boss come Malefix.

Lontano da indagini e parenti, Giorgetto De Stefano si era trasferito a Milano per comtimuate a gestire gli affari della Famiglia al nord; qui faceva la bella vita e si presentava come giovane e rampante imprenditore, sembra fosse anche fra i proprietari del noto ristorante “Oro” frequentato da vip e calciatori.

Giorgetto Silvia Provvedi 'ndrangheta

Ultimamente si parlava molto di lui, ma per motivi ben lontani da ‘Ndrangheta e affari. Giorgetto infatti avrebbe una storia con Silvia Provvedi, già concorrente del Grande fratello vip e componente di un duo musicale insieme alla gemella Giulia. I due hanno appena avuto una figlia, Nicole, di cui mamma e zia hanno annunciato la nascita su Instagram.

Del compagno di Silvia Provvedi non si è mai saputo molto, hanno sempre cercato di tenere i riflettori lontani dalla propria vita, e ora capiamo il perché. Quando lei partecipava al noto programma televisivo lo chiamava “Malefix” e professava grande amore, mentre Giorgetto le dedicava passaggi aerei sulla casa per manifestarle i suoi sentimenti. Di lui, Silvia Provvedi ha detto “è una persona molto speciale”.

Giorgetto Silvia Provvedi 'ndrangheta

www.terzoo.com

Il qualcosa di “speciale” di Giorgetto però era qualcosa di inaspettato. Il fidanzato di Silvia Provvedi, infatti, per un periodo decise di trasferirsi in Spagna dopo l’arresto del fratello. Ora sono nel mirino degli inquirenti tutti gli investimenti a Milano del boss. Ufficialmente, l’imprenditore Giorgetto De Stefano risulta nullatenente. Un’altra delle precauzioni adottate negli anni milanesi in cui ha imparato a muoversi sotto traccia e a non farsi notare. “Anche quando tornava a casa – spiega il procuratore capo Giovanni Bombardieri – adottava tutta una serie di cautele che lui stesso spiega intercettato. Faceva tappa a Roma o Napoli, lì lasciava i cellulari e a Reggio arrivava di notte”.

Ma quando il clan chiamava, Giorgetto abbandonava la fidanzata Silvia Provvedi e tornava a vestire i panni del giovane boss, per conto dei De Stefano incaricato di sedare tensioni, imporre accordi, dettare regole. Poteva farlo grazie al peso del casato mafioso di cui è arrivato a portare il nome. È stato lui, insieme al fratellastro Carmine De Stefano, anche lui finito in manette, a spegnere le velleità di emancipazione della famiglia Molinetti, storicamente braccio armato del clan, con ansie di nuovi spazi. 

Giorgetto Silvia Provvedi 'ndrangheta