65

Mancanza di respiro

Il tasso medio di inalazione ed espirazione di un adulto che non ha problemi di salute è circa venti volte al minuto, cioè una media di trentamila volte al giorno. Si manifesta una mancanza di respiro (dispnea) quando non si riesce a respirare o non si riesce a ottenere una quantità sufficiente d’aria all’interno dei polmoni. La persona con questo problema ha un senso di ritenzione del respiro, una sensazione di peso al petto, una sensazione di mancanza d’aria (Air Hunger) e l’incapacità di respirare profondamente. La dispnea acuta può essere grave e affannosa, questa può verificarsi in combinazione con altri sintomi come tosse , febbre alta ed eruzione cutanea. Oppure, la mancanza di respiro può essere cronica e permanente (in inglese: chronic dyspnea) in quanto una persona può sentirsi incapace di respirare durante l’esecuzione di compiti quotidiani come spostarsi da una stanza all’altra o addirittura stare semplicemente in piedi.

 

Cause di dispnea

La mancanza di respiro si verifica più spesso a causa di un problema di salute nel cuore o nei polmoni, poiché sono coinvolti nel trasporto di ossigeno ai tessuti e nella rimozione di anidride carbonica, quindi la presenza di un problema che colpisce uno o entrambi può causare un problema alla respirazione e alcune altre cause possono provocare anche mancanza di respiro.

Pages: Next