90

Vediamo insieme cos’è la Vitiligine, una malattia che colpisce la pelle, come si manifesta ed eventuali trattamenti:

 

La Vitiligine:

La vitiligine è una malattia cronica della pelle, che non viene trasmessa di generazione in generazione, caratterizzata da ipomelanosi o leucodermia cioè dalla comparsa sulla cute, sui peli o sulle mucose, di chiazze non pigmentate, cioè zone dove manca del tutto la fisiologica colorazione della pelle dovuta alla melanina, e che appaiono bianche o traslucide.

Come abbiamo già accennato, é completamente infondata la credenza che questa malattia sia contagiosa.

Allo stato attuale delle conoscenze è considerata un disturbo primitivo, acquisito, poligenico e con diverse origini, con una causa complessa alla quale parteciperebbero fattori sia genetici, sia immuno-mediati, sia endocrini e metabolici, sia infiammatori, e secondo alcune teorie, anche neurali o virali. Quindi la vitiligine viene oggi interpretata come una sindrome nella quale diversi fattori causali possono, da soli o in sinergia, indurre la scomparsa o la perdita di funzionalità dei melanociti cutanei in soggetti geneticamente predisposti.

I fattori di rischio della vitiligine includono una storia familiare della condizione o di altre malattie autoimmuni, come l’ipertiroidismo, l’alopecia areata e l’anemia perniciosa.

La vitiligine non incide sulla speranza di vita, ma può avere pesanti ripercussioni psicologiche sulla sua qualità, in particolar modo se si manifesta sul volto.

Pages: Next